FRIGIDAIRE
IL NUOVO MALE
VINCENZO SPARAGNA
FRIGOLANDIA
twitter.com/FRIGOLANDIA
STRAORDINARI REGALI per tutti gli abbonati!
È possibile sottoscrivere l’abbonamento singolo a IL NUOVO MALE e ricevere uno dei regali da scegliere nell'elenco. Il costo annuale in Italia è di 30 €, per gli altri paesi europei è di 70 €, mentre per quelli extraeuropei è di 100 €. Oppure preferire l'Abbonamento doppio per sostenere le nostre riviste FRIGIDAIRE e IL NUOVO MALE e scegliere due regali! Il costo annuale in Italia del doppio abbonamento è di 50 €, in Europa di 90 €, nei paesi extraeuropei di 130 €, da sottoscrivere con un unico versamento.
Invitiamo i nostri lettori a scegliere questa seconda soluzione per far crescere entrambe le pubblicazioni.
Diventare cittadini della Repubblica di Frigolandia, prima Repubblica Marinara di Montagna, Accademia delle Invenzioni, è facile e conveniente. È sufficiente acquistare il Passaporto annuale (euro 100), che dà diritto a sette giorni (anche non consecutivi) di soggiorno gratuito nella Repubblica.
Tutte le riviste e le pubblicazioni che hanno fatto la nostra storia:
Frigidaire, Cannibale, Il Male, Frìzzer, Vomito, Tempi Supplementari, Il Lunedì della Repubblica, Il Nuovo Male, La Piccola Unità, gli Albi, e inoltre le T-shirt e i Poster storici.
Una guida completa per chi vuole acquistare e leggere i reportage, i fumetti e i racconti, della più rivoluzionaria rivista d'arte del mondo.
Copertine e prezzi.
Galleria di Frigolandia per acquistare opere d'arte, stampe rare, oggetti unici.
Disegno inedito di Andrea Pazienza



IL NUOVO MALE, vignetta di Ugo DelucchiLa censura del rumore
di Vincenzo Sparagna - 5-1-2013

Per secoli il potere ha mantenuto il suo dominio perseguitando e calunniando i dissidenti. L’informazione era negata, cancellata, nascosta. Ma negli ultimi anni questo scenario è radicalmente cambiato. Certo ci sono ancora dittature feroci che tentano di chiudere la bocca a chi le combatte, ma la forma più moderna di censura è diversa. Si basa sulla ridondanza, la ripetizione, l’indifferenza per il già visto, già sentito, già detto. Nell’era di internet il controllo si fonda sulla moltiplicazione parossistica delle notizie e delle opinioni. È come se fossimo passati da un luogo buio, in cui era difficile aprire anche piccole finestre di luce, a una piazza luminosissima, resa del tutto ingannevole da milioni di specchi.
In questo spazio accecante la realtà appare capovolta all’infinito. In luogo del silenzio siamo immersi in un rumore ininterrotto. Anche le notizie più terribili diventano banali e quotidiane. Ecco un delitto efferato, ed eccone un altro, ecco un massacro in un luogo lontano, ed ecco lo stupro feroce di una donna, un fallimento clamoroso, un disoccupato che si suicida, un corruttore prescritto. In questa vertigine senza fondo ogni emittente si adegua alla presunta attualità dell’ultima notizia, che fa svanire quella precedente. L’effetto è un’apparente comunicazione totale che maschera l’assenza di ogni comunicazione. Fenomeno simile al paradosso delle migliaia di amici di facebook, che nascondono la solitudine del singolo di fronte allo schermo del PC.
La difficoltà della cosiddetta controinformazione sta tutta qui. A inseguire i vecchi schemi di denuncia del potere si rischia di fuggire il lupo nascondendosi nella sua tana.

 

Vignetta di Ugo Delucchi, pubblicata su IL NUOVO MALE n.4 (gennaio 2012)

 

[ Archivio Editoriali ]

REPUBBLICA di FRIGOLANDIA - La Colonia/Montecerreto - 06030 - Giano dell’Umbria (Pg) - Italia
Tel. +39 0742 90570 - 334 2657183 Redazione: frigolandia@gmail.com - Segreteria: frigilandia@gmail.com
Web Design: Maila Navarra. Software: Cristoforo Sparagna jr. - www.humus.it